La Compagnia Salto del delfino 25 e 26 luglio 2020 - Radio Internazionale News

News
Vai ai contenuti

La Compagnia Salto del delfino 25 e 26 luglio 2020

La Compagnia Salto del Delfino:: due appuntamenti negli spazi di Villa de Villa a Dolianova sabato 25 luglio e domenica 26


Saranno gli spazi all’aperto di Villa de Villa ad ospitare un doppio appuntamento organizzato dalla Compagnia Salto del Delfino, che ritorna sul palco arricchendo l’offerta culturale dell’estate di Dolianova: sabato 25 luglio gli attori diretti da Nicola Michele saranno in scena con lo spettacolo “Padre Ubu” (in collaborazione con il festival Street Books), e il giorno dopo (domenica 26) proporranno il primo studio dell’opera “Illusione al crepuscolo”.
Il compito di inaugurare gli appuntamenti del fine settimana doliense sarà affidato, dunque, a “Padre Ubu” (inizio ore 21 - ingresso a 8 euro, prenotazioni WhatsApp al numero 393 8879311) spettacolo che affonda le sue radici nell’opera “Ubu Re” figlia della penna del padre della patafisica Alfred Jarry rappresentata per la prima volta il 9 dicembre 1896. Tirannia, potere e altre cialtronerie: "Ubu Re” è la storia di un improbabile tiranno, Padre Ubu, che, incalzato da Madre Ubu, raggiunge violentemente il potere con lo scopo di arricchirsi ai danni dei suoi sudditi. Padre di alcuni testi alla base del teatro del 1900, Jarry fu l'artefice della Patafisica, la nuova "scienza delle soluzioni immaginarie", strumento per l'integrazione psichica o licenza di dissipazione; il desiderio di un universo supplementare e l'implicita supremazia del virtuale sul reale. Con l’adattamento e la regia di Nicola Michele, saranno in scena Mercede Puddu (nel ruolo di Padre Ubu), Rossana Cugia (nel ruolo di Madre Ubu), Giuseppe Asuni (che vestirà i panni di Giron/Capitano Bordure), Mimma Piga (nel ruolo di Rosamunda/contadino) e Alice Serra (in questa occasione chiamata a impersonare il Principe Bugrelao/magistrato). La consulenza per le scene e i costumi è fornita da Emilio Ortu Lieto, con la collaborazione della sarta di scena Ylenia Marras.
Altre ambientazioni ma stesso palcoscenico il giorno dopo alle 21.30 per “Illusione al crepuscolo” (con ingresso libero), drammaturgia originale di gruppo con la regia di Nicola Michele e la partecipazione delle attrici Giulia Cara, Michela Farina, Silvia Locci e Ylenia Marras. Ripartire dal rito: la pratica scenica affonda le proprie radici nel teatro di comunità e per questo la compagnia focalizza il suo lavoro sulla ricerca di gruppo concentrandosi sull'isolamento e le conseguenze che questo comporta. L'impossibilità di abbracciarsi, l'imposizione di stare distanti: un profondo cambiamento culturale modifica in questo particolare momento storico le relazioni sociali, il rapporto con gli affetti a noi più cari. Aprire, dunque, il processo creativo al pubblico permetterà di presentare un primo studio e condividere con gli spettatori impressioni ed eventuali prospettive. La drammaturgia originale pone interrogativi legati alla privazione della libertà, alla violenza manifesta e a quella più subdola, lanciando una riflessione sulla forza del contatto umano e l'empatia. Resilienza e impermanenza, due capi dello stesso filo?
Gli spettacoli sono organizzati dalla Cooperativa Sociale Salto del Delfino, con il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna (Ass.to Pubblica Istruzione, Cultura e Spettacolo), con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Dolianova. Info e prenotazioni attraverso WhatsApp al numero 393 887 9311.
La Compagnia Salto del Delfino, per fronteggiare il particolare momento di difficoltà causato dell’emergenza sanitaria in corso, ha attivato una campagna di donazioni (interamente deducibili) alla quale è possibile partecipare > iban: IT54U0101541230000070104618 intestato a Salto del Delfino Coop. Soc.
Voto: 0.0/5
Torna ai contenuti