Olbia : i bambini olbiesi aiutano i bambini del Madagascar - Radio Internazionale News

Vai ai contenuti

Menu principale:

Olbia : i bambini olbiesi aiutano i bambini del Madagascar

Radio Internazionale Costa Smeralda
Olbia : I bambini di Olbia aiutano i loro coetani del Madagascar

Redeazione :   09 Maggio 2019
 
 

I bambini costruiscono un ponte tra Olbia e il Madagascar. Il ricavato della vendita del vino realizzato dagli alunni dell’Istituto comprensivo è stato infatti utilizzato per completare i bagni pubblici del villaggio di Mangatsoa, che si trova sull’isola al largo delle coste africane. Da ora in poi, grazie al progetto “La vendemmia dei bambini” dell’associazione culturale Sas Janas, oltre venti bimbi potranno usufruire di acqua potabile e servizi igienici. Il progetto  ha coinvolto 150 alunni di cinque classi diverse della scuola primaria dell’Istituto comprensivo di Olbia.
Il progetto. Il percorso era cominciato nel settembre del 2017 quando i piccoli studenti dell’Istituto comprensivo di via Vicenza avevano passato un’intera mattinata nella vigna delle tenute Masone Mannu, a Su Canale. Ad accoglierli il direttore Emanuele Mandaresu insieme all’enotecnico Roberto Gariup. I bimbi, armati di cesoie e seguiti dalle loro insegnanti, si erano resi protagonisti di una piccola e divertente vendemmia. Poi, grazie alla collaborazione della  Strada del vermentino di Gallura, avevano visitato il Museo del vino di Berchidda con l’obiettivo di scoprire le tradizioni locali legate al mondo della vendemmia. Infine tappa anche al Museo del sughero di Calangianus. Un vero e proprio viaggio tra i saperi e i sapori della tradizione vitivinicola che ha condotto gli scolari alla scoperta di uno dei settori più importanti dell’economia gallurese e isolana in generale.
La solidarietà. Il vino realizzato dai bambini era stato imbottigliato e presentato pubblicamente durante una cerimonia nell’auditorium dell’Istituto comprensivo. Il ricavato della vendita delle bottiglie è stato devoluto alla onlus Stelle del Sud, presieduta dall’enogastronomo Gilberto Arru, che opera in favore dei bambini del piccolo villaggio di Mangatsoa, in Magadascar. Per la precisione, il denaro raccolto grazie al progetto di Sas Janas, associazione presieduta da Claudia Pirina, è stato impiegato per dotare il villaggio di nuovi e funzionali bagni pubblici. Il progetto è stato patrocinato dall’assessorato comunale alla Pubblica istruzione guidato da Sabrina Serra. L’associazione Sas Janas comunica che è ancora possibile acquistare le ultime bottiglie della vendemmia solidale. Info: 348.3010331.

Voto: 0.0/5
 
Copyright 2019 - International srl
Torna ai contenuti | Torna al menu